Informazioni

Nuovi prodotti

Speciali

Non ci sono offerte speciali in questo momento.

Blog Ultimi Commenti

Non ci sono ancora commenti.

Cerca nel Blog

Piemonte Ci sono 30 prodotti.

Mostrando 1 - 30 di 30 articoli
  • Il Berra (che in lingua occitana significa “pecora”) è un piccolo formaggio, tipico dellatradizione malghese delle nostre montagne.

  • La crosta fiorita di vellutata muffa bianca avvolge un formaggio a pasta morbida e cedevole, arricchita da scaglie di Tartufo d'estate, che diventa piacevolmente cremosa con la maturazione. Simbolo della terra in cui nasce, porta nel mondo i profumi ed i sapori della Langa di Alba. E’ indicato sia come aperitivo che a fine pasto.

  • Formaggio da latte vaccino crudo, di piccola pezzatura, prodotto in Francia e rietichettato in Italia con il nome di Blu Morozzo che è un paese di montagna in provincia di Cuneo.

  • Il Caprino d’Alpe, tipico della tradizione malghese delle nostre montagne, viene prodotto nei mesi estivi e con solo latte caprino locale. Ha una pasta color avorio che, con la stagionatura, tende a scurirsi divenendo bruna e compatta.

  • Varietà di “Mortaràt” biellese, con un bouquet di aromi alquanto variegato.

  • Il Furnet è una piccola paglierina prodotta con latte di vacca. Ottima da cucinare sulla piastra, perché in fase di cottura la pasta diventa cremosa e filante.

  • Una toma dalla forma particolare, che ricorda il famoso cioccolatino Piemotese. La crosta si presenta sottile e di colore grigio, con colorazioni dal giallo al rosso legate alla formazione di muffe che si sviluppano nelle cantine umide.

  • Il Gobbo di Gerb tramanda una ricetta caseariatradizionale di un piccolo paese della nostra alta valle, Gerbido. Crosta sottile e grigio chiara che si fa più scura e rugosa dopo i primi due mesi di vita, tendendo a volte ad un tenue bruno.

  • Caprino piemontese di recente produzione, riprende la grande tradizione del formaggio caprino in Piemonte. “Chabra” è una espressione dialettale che significa appunto Capra. Nel cuore del Piemonte il latte di capra è sempre stato utilizzato per produrre formaggi freschi, dal sapore intenso da abbinare con i grandi vini rossi del territorio.

  • La Micca è un formaggio di grande intensità, caratterizzato dall’insolita foggia a forma di scodella rovesciata, e prodotto ancor oggi secondo l’antica tradizione delle  valli cuneesi. 

  • La toma del Mottarone è il formaggio tipico prodotto nella zona del Mottarone e può vantare una posizione di rilievo tra i prodotti caseari tanto da essere considerato uno tra i migliori formaggi d’alpeggio della Regione Piemonte.

  • Prodotto con latte ovino e vaccino, l' Occelli al Pepe Nero e Bacche Rosa stagiona per almeno quattro mesi nelle cantine di Valcasotto dove viene maturato su assi di legno della vallata.Presenta in pasta grani di pepe nero e rosa che arricchiscono la gamma dei suoi sapori ed aromi.

  • La Pagliettina è un formaggio tipico della tradizione cuneese, caratterizzato nelle prime settimane di vita da una pasta morbida, bianca e senza occhiature, che si fa più compatta, lucida e giallastra con l’affinamento.

  • La Pagliettina è un formaggio tipico della tradizione cuneese, caratterizzato nelle prime settimane di vita da una pasta morbida, bianca e senza occhiature, che si fa più compatta, lucida e giallastra con l’affinamento.

  • La Pagliettina è un formaggio tipico della tradizione cuneese, caratterizzato nelle prime settimane di vita da una pasta morbida, bianca e senza occhiature, che si fa più compatta, lucida e giallastra con l’affinamento.

  • La Paja e fen è un formaggio tipico della tradizione cuneese prodotto con latte di mucca e di pecora, caratterizzato nelle prime settimane di vita da una pasta morbida, bianca e senza occhiature, che si fa più compatta, lucida e giallastra con l’affinamento.

  • Saràs d'l fen, Seirass del Fèn, un prodotto lattiero caseario probabilmente di origine valdese tipico della zona della Val Chisone e Pellice, definibile come cacio-ricotta, si produce infatti similmente alla ricotta, successivamente viene pressato, salato e stagionato nel fieno.

  • La Robiola d’Autunno è un formaggio artigianale prodotto con latte vaccino impreziosito da scaglie di autentico e puro tartufo nero. La sua pasta morbida ha un gusto ricco e armonico, caratterizzato dall’equilibrato sentore del nobile tubero.

  • Tipico formaggio di pura capra piemontese, da consumare previo un breve affinamento e il passaggio dallo stadio “fresco” a quello “appassito”. Può essere aromatizzato con le erbe profumate della zona, timo serpillo, rosmarino, basilico, melissa, menta, ortica, salvia.

  • Ottima alternativa aromatizzata alla foglia di castagno della Robiola di Roccaverano DOP di Simone Stutz, storica produttrice della Robiola di Roccaverano DOP stessa. Le foglie di castagno elegantemente avvolgono la robiola già affinata e ne apportano profumi di sottobosco molto pronunciati.

  • Ottima alternativa aromatizzata alla foglia di fico della Robiola di Roccaverano DOP di Simone Stutz, storica produttrice della Robiola di Roccaverano DOP stessa. Le foglie di fico elegantemente avvolgono la robiola già affinata e ne apportano profumi aciduli ed erbacei molto appetibili e pronunciati.

  • La Robiola Rustica è un formaggio tipico, caratterizzato da una pasta morbida, un aroma burroso e un gusto pieno, in cui si riconosce il tipico e gradevole sentore di latte appena munto.

  • Ai primi del ‘900 un tal Tistot D’Fransa, valente commerciante Cuneese, si imbattè in un formaggio di pregio, però dalla forma sferica, quindi inadatta al trasporto. Acquistatane una partita delle migliori, la fece imballare nel fieno, al suo arrivo a destinazione fu grande la sua sorpresa, quando vi scoprì un gusto migliore che in partenza.

    35,00 €
    Disponibile
  • Formaggio a pasta compatta,semistagionato a base di latte caprino. Tipico formaggio piemontese, di forma quadrata, dalla pasta semidura ed elastica e dal gusto dolce. Questa variante , con latte di capra allevata all'aperto, è particolarmente gustosa e poco calorica.

  •  La Toma del Mulo è prodotta dagli esperti casari cuneesi secondo la ricetta tradizionale, con latte vaccino crudo e metodi del tutto artigianali.

  • La Toma Monte Cauri - che prende il nome dalla cima che divide la val Grana dalla Val Maira - è stagionata in Alta Valle Grana con il buon latte delle  montagne del Castelmagno e la sapienza artigianale d’un tempo. 

  • La Toma Paglia è un formaggio vaccino prodotto con latte intero crudo, tipico della più autentica tradizione casearia delle nostre vallate.

  • Caratteristica toma piemontese delle alte valli ossolane di latte vaccino parzialmente scremato molto stagionata in cantine di montagna.

Mostrando 1 - 30 di 30 articoli