Nuovo Raclette de chevre Visualizza ingrandito

Raclette de chevre

Nuovo

La raclette erroneamente da come tanti pensano non è propriamente il nome di un formaggio bensì lo è di una ricetta. E' propriamente il modo di consumare un determinato tipo di formaggio a caldo.

Maggiori dettagli

13,50 €

Dettagli

La Raclette de chevre

La Raclette di latte caprino è una variante idonea a coloro che ne preferiscono il gusto, a coloro che hanno la convinzione che il latte di capra sia meglio per il proprio regime alimentare oppure potrebbe essere l'occasione per offrire più gusti (insieme alla raclette tradizionale vaccina) ai propri ospiti quando si vuole fare la classica serata definita "raclette"

Origini della Raclette

la raclette nasce in Svizzera e precisamente nel Vallese ed il termine "raclette" nasce dalla parola francese "racler" ovvero raschiare. Raschiare perchè il formaggio fuso tende a depositarsi sul fondo della pentola e per evitare che questo si attacchi e comunci la fase di fumo sotto il fuoco è opportuno procedere costantemente alla raschiatura.

La raclette non è quindi propriamente un formaggio anche se in Svizzera nel vallese appunto nacque un formaggio denominato "Raclette del Vallese" che a tutt'oggi ha anche acquisito la denominazione di origine europea.

Come si produce il formaggio "a raclette"

Il formaggio da raclette è un tipico formaggio a pasta cotta simile in tanti aspetti della lavorazione a quella che è la lavorazione della fontina o del Fontal.

La cagliata rotta frutto della lavorazione del latte intero di una sola mungitura viene cotta a 55 gradi e poi posta in fascere e pressata dopo di chè viene salata in salamoia.

Durante la stagionatura le forme vengono lavate con soluzioni d'acqua e sale per fare in modo che si formi la colorazione rosso mattone della crosta che apporterà al formaggio un caratteristico profumo e gusto di legno dolce e frutta secca.

Le tecniche di consumo del formaggio da raclette

In Svizzera si usa ancora molto fare grandi tavolate dove alla raclette viene semplicemente abbinata la polenta.

E si usa molto prendere una mezza forma intera di formaggio raclette ponendola sotto una resistenza con una macchina apposita dalla parte tagliata e poi, man mano che il formaggio si fonde si passa con una spatola di legno raccogliendo il formaggio fuso e sempre tramite questa spatola si deposita direttamente nel piatto dell'ospite.

In Francia invece si è creata una bellissima macchinetta che permette di prendere la raclette tagliata a pezzetti e depositarla tramite palette sotto una resistenza.

Appena il formaggio è fuso lo si può versare sopra le verdure crude o cotte di cui già precedentemente si era addobbata la tavola.

La raclette è quindi un galiardo modo di fare festa in famiglia o con amici e di passare una buona serata in compagnia.

Recensioni

Non ci sono commenti dei clienti al momento.

Scrivi una recensione

Raclette de chevre

Raclette de chevre

La raclette erroneamente da come tanti pensano non è propriamente il nome di un formaggio bensì lo è di una ricetta. E' propriamente il modo di consumare un determinato tipo di formaggio a caldo.

Scrivi una recensione

Blog