Nuovo Çuç di mont Visualizza ingrandito

Çuç di mont

Nuovo

Il Çuç di mont è l'ultima new entry dei formaggi tutelati dal Presidio slow food e si tratta esclusivamente di formaggio d'alpeggio prodotto nei mesi estivi in quota sopra i 1700 metri in Carnia, la Val Canale, il Canal del Ferro e tutta l’area delle Dolomiti Friulane, fino alla zona montana del Livenza.

Maggiori dettagli

8,00 €

Dettagli

Cenni storici del Çuç di mont

Il Çuç di mont detto anche in dialetto locale "Formadi mont" nasce con la scoperta della tecnica della transumanza di cui si hanno notizie nella regione della Carnia a partire dall'anno mille.

Qui le malghe nei secoli erano assegnate ai pastori a rotazione per cui i malgari potevano di anno in anno trovarsi di fronte ad alpeggi ancora non conosciuti.

Ma quest'avvicendamento continuo un fiore lo ha prodotto ed il formaggio di malga che si è affinato accomunando le conoscenze e gli esperimenti di ognuno dei malgari e queste conoscenze si sono tramandate di generazione in generazione fino ai giorni nostri.

Il Çuç di mont ed il presidio slow food

L'interessamento del presidio slow food a questo formaggio nasce nel 2017 su proposta dei produttori che hanno recepito l'interesse a far conoscere il loro prodotto tipico, a evitare il disperdimento di questa antica pratica nonchè alla sua valorizzazione.

L'esperienza del Formadi Frant nel presidio slow food ed il successo costruito intorno a quel formaggio ha indotto i produttori del Çuç di mont (che già sono tutti produttori del Formadi frant) ha intraprendere l'avventura del Presidio slow food.

Il Çuç di mont ha esordito come formaggio Slow food nell'edizione di Cheese di Bra (Cn) del 2017.

Come si produce il Çuç di mont

Trattandosi di un formaggio d'alpe a pasta semicotta, si procede miscelando il latte della sera parzialmente scremato con quello intero caldo appena munto del mattino successivo. La miscela dei due latti si porta a temperatura di 32 gradi circa e si aggiunge di caglio di vitello liquido.

Una volta che la cagliata si forma, si procede alla rottura manuale fino a raggiungere dei grumi della dimensione di un chicco di riso e si porta la cagliata ad una semicottura cioè fino a 44-47 gradi per 30 minuti circa.

Dopo una fase di riposo sul fondo della caldaia, il formaggio si estrae con teli di lino, si pressa e si pone su assi di legno ad asciugare. Il giorno sucessivo si pone in salamoia satura per 24 ore.

La fase di stagionatura di 45/60 giorni minimo avviene con continui rivoltamenti e spazzolature quotidiane.

Il formaggio Çuç di mont ha la capacità di stagionare molto a lungo affinando le sue qualità organolettiche tuttavia la maggior parte di esso viene messa in commercio dopo i due mesi dove produrrà già un elevato profumo di erbe aromatiche ed un gusto che ricorda senza dubbio l'alpeggio ed i fiori estivi.

Recensioni

Non ci sono commenti dei clienti al momento.

Scrivi una recensione

Çuç di mont

Çuç di mont

Il Çuç di mont è l'ultima new entry dei formaggi tutelati dal Presidio slow food e si tratta esclusivamente di formaggio d'alpeggio prodotto nei mesi estivi in quota sopra i 1700 metri in Carnia, la Val Canale, il Canal del Ferro e tutta l’area delle Dolomiti Friulane, fino alla zona montana del Livenza.

Scrivi una recensione

Blog